Blogia
doveandamio

LO STUPORE

LO STUPORE

Inoltrato l’inverno oggi vi suggerisco un viaggio ad un posto antico che, pur essendo assai noto, rimane ancora mezzo addormentato nei pressi della burrascosa Napoli. Se vi capita per caso  la gioia di andarci un pesantuccio giorno d’estate, grigio di nuvole  e ventoso, un po’ freddo , quando il nero vulcano è più vulcano che mai e la consapevolezza di sapersi perduto nell’ antichità diventa quasi intollerabile, sarete in grado di capire ciò che significa l’inaspettata scoperta  dello stupore: quello  che provoca la sola visione della solitudine di una  maschera teatrale  abbandonata a sè stessa, chissà quando, chissà come,  in uno sperduto  antro di Ercolano. E il vulcano sempre lì, minacioso, nero, rey.

¿Y esta publicidad? Puedes eliminarla si quieres
¿Y esta publicidad? Puedes eliminarla si quieres

0 comentarios

¿Y esta publicidad? Puedes eliminarla si quieres